stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Aquila Palermo-Agropoli, super sfida al PalaMangano

Aquila Palermo-Agropoli, super sfida al PalaMangano

PALERMO. La Sfida delle Sfide del girone D in Serie B è arrivata. Domenica alle 18, sul parquet del PalaMangano (Ingresso gratuito per gli spettatori) andrà in scena il meglio che questo campionato possa offrire attualmente, l’atto 2° della sfida tra l’Aquila Palermo e la BCC Agropoli.

Prima contro seconda in classifica, con i campani saldamente al comando grazie alle 20 vittorie stagionali e solo 2 sconfitte. Il confronto tra due dei migliori attacchi dell’intera Serie B, con i palermitani capifila per le percentuali al tiro da 3 (39%) e Agropoli primi della classe al tiro da 2 (56%). Sarà anche l’esordio davanti al proprio pubblico per il neo tecnico biancorosso Gianluca Tucci, che nelle sue prime tre settimane di lavoro ha cambiato ritmi, mentalità e umore ai suoi.

“Ci aspettiamo un pubblico caloroso – dichiara coach Tucci alla vigilia -, i ragazzi se lo meritano per il grande lavoro svolto in queste settimane. Sarà una partita intensa, contro una squadra come Agropoli che ha meritato ogni sua vittoria sino ad ora e che ha anche ben figurato nelle Final 4 di Coppa Italia. Noi arriviamo pronti, con un’organizzazione che darà un minimo di frutti in più dopo un’altra settimana di lavoro”.

La forza dell’Agropoli di coach Antonio Paternoster è senza dubbio il collettivo. In pochi tra i giocatori figurano nelle classifiche individuali di rendimento, eccezion fatta per il solo Davide Serino che guarda tutti dall’alto sui tiri da 2, con il 62%. Una squadra che difficilmente tende a disunirsi e che, spesso, ha saputo girare a suo favore i punti di forza dell’avversario, annullandoli un po’ come fece all’andata contro l’Aquila, sconfitta in Campania per 75-70.

“Principalmente una squadra così si affronta senza paura – prosegue il coach biancorosso -, perché ci sono state squadre che hanno assecondato ritmi troppo alti o concedendo troppi spazi. Abbiamo studiato bene l’avversario, concentrandoci sulle caratteristiche dei singoli, lavorato per limitare la quantità di tiri facili da far prendere ad Agropoli”.

“Vogliamo fare dei passi avanti – conclude coach Tucci -, chiaramente l’appuntamento domenicale è molto importante, ma deve essere inserito nell’ottica di crescita esponenziale. Vincere avrebbe una grandissima spinta emotiva, così come lo sarebbe mettere in campo una grande prestazione a prescindere dal risultato. Ne verrà fuori una partita intensa e piena di emozioni, un bello spettacolo per tutto il pubblico”.

Confronto diretto ai piani alti che, come sempre, vedrà la società biancorossa aprire gratuitamente le porte del PalaMangano di via Perricone Engel, con l’aggiunta di una estrazione a premi organizzata per i tifosi presenti al palazzetto domenica dalle 18. La Sfida delle Sfide è finalmente arrivata, e l’attesa per vedere chi la spunterà stavolta, cresce sempre più.

 

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X