stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Violenza contro le donne, artista palermitano dona dipinto alla città
"SEGRETI E SILENZI"

Violenza contro le donne, artista palermitano dona dipinto alla città

PALERMO. Un gesto simbolico per sensibilizzare la città sul dramma della violenza contro le donne, nel mese dedicato a questo tema. Su iniziativa della consigliera comunale, Rita Vinci, a Sala delle Lapidi (Palazzo delle Aquile), il maestro Franco Lo Cascio ha donato al Comune di Palermo un dipinto, intitolato “Segreti silenzi”.

Alla cerimonia presenti i rappresentanti di diverse associazioni impegnate sul territorio. Il quadro, un olio su tela (170 x 150), è stato, inoltre, utilizzato nell’ambito di una rappresentazione teatrale, dedicata proprio alla violenza di genere, e sarà poi posizionato nell’Aula Rostagno del Palazzo di Città.

È importante parlare di questo problema – sottolinea la consigliera comunale Rita Vinci – perché qualunque manifestazione possa farsi per sensibilizzare l’opinione pubblica su un triste fenomeno come la violenza contro le donne è un modo per tenere alta la guardia e combattere l’indifferenza. Credo, anzi, a questo proposito, che proprio l’indifferenza e l’isolamento verso chi subisce violenza siano fra gli aspetti più gravi che affliggono la nostra società, aprendo ulteriori ferite in chi ha già molto sofferto”.

Franco Lo Cascio è nato a Palermo nel 1942, dove vive e lavora. La sua attività di trent’anni di militanza artistica, testimoniata da centinaia di mostre e di presenze in Italia e all’estero, fanno di questo artista un nome emblematico della pittura contemporanea in Sicilia. Lo Cascio, infatti, è stato da sempre in contatto con le più significative avanguardie pittoriche e travalicando i confini della rappresentazione naturalistica meridionale, ha acquistato da tempo una dimensione europea. Dalla visione pittorica di Franco Lo Cascio traspare chiaramente il significato profondamente umano e sociale della sua arte, conseguendo oltre duecento premi in Italia e all’Estero. Spesso, al centro della sua Opera c’è la donna e l’universo femminile.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X