stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Dilaga un fungo killer, centinaia di alberi a rischio a Palermo
L'ALLARME

Dilaga un fungo killer, centinaia di alberi a rischio a Palermo

di
Secondo una stima di massima dell’Università, colpisce ben il 60 per cento degli alberi piantati nei quartieri più disparati.

PALERMO. Corrodono gli alberi sin dalle loro viscere, cariandone il legno prima all’interno e poi all’esterno. Li indeboliscono, li spezzano, fino a portarli, nel tempo, alla morte. E mettendo a rischio, di fatto, anche la vita di pedoni e automobilisti. Tra le fila dei nemici del verde cittadino spunta tutta una serie di funghi cariogeni che, ad oggi, secondo una stima di massima dell’Università, colpisce ben il 60 per cento degli alberi piantati nei quartieri più disparati.

«Inonotus», «Ganoderma» e «Agrocybe», così si chiamano quelli più diffusi. E il suono dei loro nomi non lascia presagire nulla di buono. Sensazione confermata non appena li si osserva: sono ingombranti e scuri, attaccati alle cortecce degli alberi di diverse zone della città. Da via Duca della Verdura a via Libertà, fino anche a via Ugdulena e via Marchese Ugo, infettano arbusti di ogni specie e, a volte, crescono simultaneamente, in 4 o 5, su una stessa pianta.
La colpa? Della veneranda età di molti degli alberi piantati in città, ma anche delle «ferite» causate dalle potature che, al termine degli interventi, non vengono «cicatrizzate» con del catrame o materiali ad hoc. E dal Comune allargano le braccia: «Ci vogliono strumenti e squadre specializzate, risorse economiche che non abbiamo» ammette l’assessore al Verde, Raimondo.

A segnalare la «strana» presenza sugli alberi di via Duca della Verdura è stato Diego Pantò, che ha inviato una mail all’indirizzo di posta elettronica ditelo@gds.it: «Vi segnalo che in via Duca della Verdura, all’incrocio con via Maggiore Toselli - scrive - alcuni alberi sono stati colonizzati da un fungo parassita che in breve tempo porterà alla moria degli stessi. Spero vivamente che qualcuno intervenga alla svelta».

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X