stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Giochi d’azzardo, Palermo è la provincia in cui si spende di più
CONSULTA ANTIUSURA

Giochi d’azzardo, Palermo è la provincia in cui si spende di più

Un’indagine rivela che le somme maggiori vengono impegnate in slot e videolotterie

PALERMO. In media quasi il 5 per cento del Pil delle province siciliane è speso in gioco d’azzardo. Numeri preoccupanti quelli rilevati da un’indagine analizzata nel nuovo numero di Asud’Europa, settimanale del Centro Pio La Torre.

A comandare la classifica delle province dell’isola, secondo i dati diffusi dalla Consulta nazionale antiusura, è Palermo con il 6,64 per cento, seguono con il 5,88 Trapani e con il 5,54 Messina. È di oltre un miliardo di euro, la spesa totale per i giochi, che corrisponde al 6,2 per cento del dato nazionale. Gli apparecchi da intrattenimento - New Slot e Vlt (videolotterie) - hanno totalizzato 391 milioni di euro di giocate, il 38,4% del totale regionale, un dato inferiore alla media nazionale (57%). Il lotto è la seconda voce in termini di spesa con 241 milioni di (23,6%), seguito dai gratta e vinci con 202 milioni di (19,7% del totale). Questi tre giochi, da soli, rappresentano più dell’81% della spesa complessiva della Sicilia.

F. P.

ALTRE NOTIZIE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X