MEDICINA

Da Palermo a Taormina, neonato salvato da tecnica innovativa

Medici e infermieri di quattro strutture sanitarie sono stati impegnati tutta la notte per salvare un neonato di nove mesi con una gravissima insufficienza cardiorespiratoria. Il piccolo palermitano era ricoverato all’ospedale Di Gristina, nel capoluogo siciliano, ed è stato necessario il trasferimento al reparto di chirurgia pediatrica di Taormina.

Per la prima volta su un bimbo che pesa meno di dieci chili è stato utilizzato l’Ecmo, uno strumento per l’ossigenazione extracorporea a membrana, usato sugli adulti ma raramente sui neonati. L’elisoccorso di Palermo ha l’unico mezzo adibito all’Ecmo. Le condizioni del piccolo paziente sono ancora gravi.

(ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X