stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Aumento della Tari a Palermo, il Pd: «Chiediamo la verità sui conti»
COMUNE

Aumento della Tari a Palermo, il Pd: «Chiediamo la verità sui conti»

tari, Palermo, Politica

«Il sindaco Lagalla vuole aumentare ancora una volta la Tari? Dove sono la visione e la pianificazione? Dopo 8 mesi abbiamo visto cosa ha in mente il sindaco per il bene di Palermo: il nulla. Si continua a procedere su orme già tracciate in passato senza un’idea sul presente e il futuro, con una maggioranza divisa che litiga al suo interno e che spesso è anche assente in aula». Lo dichiarano i consiglieri comunali del PD Arcoleo, Giambrone, Lupo, Miceli e Piccione.

«Quando non si sa cosa fare, i problemi si accumulano ed ecco che i nodi vengono al pettine. - aggiungono - File interminabili per ottenere come di diritto la carta di identità; contestazione dei tributi con appuntamento a 12 mesi di distanza dalla scadenza, e così via. Chi governa la città? E ora la Rap chiede un ulteriore aumento della Tari dopo quello già avvenuto nel 2022. Le coperture economiche per nuove assunzioni e aggiornamento degli impianti erano state individuate, ma ora dove sono finite? Perché sarebbe necessario un aumento della tassa? I cittadini hanno diritto di sapere precisamente la verità sui conti senza prese in giro».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X