stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Palermo, via libera al bilancio del Comune: sbloccati 310 milioni, fondi subito a Rap e scuole
CONSIGLIO

Palermo, via libera al bilancio del Comune: sbloccati 310 milioni, fondi subito a Rap e scuole

Palermo, Politica
Il sindaco di Palermo, Roberto Lagalla

Approvato con 19 voti favorevoli e l’astensione delle opposizioni in Consiglio comunale di Palermo, il Bilancio 2022-2024. «La macchina amministrativa può finalmente riprendere a camminare, dopo anni in cui è stata, di fatto, in dissesto funzionale. Un dissesto - commenta il sindaco Roberto Lagalla - che è sempre stata mia intenzione evitare e ci siamo riusciti, mettendo in sicurezza i conti fino al 31 dicembre 2024. Con il Bilancio 2022-2024 si sbloccano 310 milioni di euro di cassa e gli uffici potranno sin da subito lavorare per impiegare somme entro il 31 dicembre. Subito a disposizione circa 15 milioni di euro di avanzo di amministrazione, destinati soprattutto alle manutenzioni.

«E' intenzione del governo della città - aggiunge Lagalla - di assegnare un’importante fetta di questa somma all’edilizia scolastica e all’igiene urbana. Abbiamo condiviso la nostra idea con il Consiglio comunale e adesso destineremo circa 7 milioni alle scuole di Palermo, dopo aver già effettuato una ricognizione con i dirigenti scolastici, mentre altre risorse andranno alla Rap per l’acquisto di nuovi mezzi». «Quello conseguito in Consiglio comunale -afferma il vicesindaco e assessore al Bilancio, Carolina Varchi - è un grande risultato per la città, per il quale ringrazio le forze politiche in Sala delle Lapidi. Il Bilancio 2022-2024 arriva dopo un intenso e faticoso lavoro degli uffici della Ragioneria e di questa amministrazione che sta portando il Comune fuori dalla fase di stallo nella quale si trova da anni e che ha messo in ginocchio Palermo».

“Quello conseguito in Consiglio comunale è un grande risultato per la città, per il quale ringrazio le forze politiche in Sala delle Lapidi. Il Bilancio 2022-2024 arriva dopo un intenso e faticoso lavoro degli uffici della Ragioneria e di questa amministrazione che sta portando il Comune fuori dalla fase di stallo nella quale si trova da anni e che ha messo in ginocchio Palermo», dice il vicesindaco e assessore al Bilancio Carolina Varchi. “Il bilancio appena approvato dal Consiglio comunale segna un punto di svolta per la città, per il suo contenuto e per il metodo di collaborazione istituzionale che ne ha permesso l’elaborazione», osserva il presidente del Consiglio comunale, Giulio Tantillo.

"Un bilancio che finalmente riporta il Comune in una situazione di normalità dal punto di vista contabile e amministrativo, è certamente questo l’aspetto più importante dell’approvazione di un bilancio prettamente tecnico ma fondamentale per il rilancio dell’ente che ci permette di avere le carte in regola per andare a rinegoziare l’accordo con lo Stato e lavorare al futuro della città” queste le parole di Domenico Bonanno, capogruppo della Dc in Consiglio comunale. “Dopo oltre due anni senza strumento contabile, questa Amministrazione ha rispettato gli impegni presi ed è riuscita a recuperare un divario grave che oggi finalmente viene colmato".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X