stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Forello e Argiroffi: aggrediti da operai Reset a incontro elettorale in orario di lavoro
PALERMO

Forello e Argiroffi: aggrediti da operai Reset a incontro elettorale in orario di lavoro

amministrative 2022, Palermo, Politica

Alcuni dipendente della Reset, società partecipata dal Comune di Palermo, avrebbero aggredito i consiglieri comunali Ugo Forello e Giulia Argiroffi, del gruppo di opposizione Oso, davanti alla scuola Franchetti, dove era atteso il candidato del centrodestra a sindaco Roberto Lagalla. Insieme ad alcuni operai della Reset c’erano il consigliere comunale Elio Ficarra, il candidato e presidente della II circoscrizione Giuseppe Federico, la candidata della II circoscrizione Anna Maria La Valle, il candidato al Consiglio comunale Salvatore Savoca.

Forello e Argiroffi hanno chiesto agli operai della Reset, giunti con i mezzi della società, quale fosse la ragione della loro presenza in quel luogo, filmando l’accaduto. A quel punto Forello è stato strattonato e insultato: «Sei un pezzo di merda, chi minchia sei, ti finisce male...”). Alla Argiroffi é stato fatto cadere il cellulare dalle mani. I due consiglieri hanno chiamato il 113 e a quel punto, sia i politici sostenitori di Lagalla sia i lavoratori della Rap si sono allontanati.

La vicenda - con corredo di foto e video - è stata segnalata da Argiroffi e Forello alla dirigenza della Reset e all’assessore al ramo. I due consiglieri hanno anche segnalato che uno degli operai Reset, che si è presentato come capo squadra, sarebbe Pietro Buscemi, candidato al Consiglio comunale per l’Udc, partito che sostiene Lagalla.

«Quanto é successo - dicono Argiroffi e Forello - non solo é illegale, ma dimostra ancora una volta il modo clientelare con il quale alcuni candidati si muovono per racimolare i voti. É uno schifo, a maggior ragione quando ad essere strumentalizzati sono i lavoratori di una partecipata durante le ore di servizio. Nel giorno della memoria per la strage di Falcone, dobbiamo difendere, ancora di più e senza timore, la qualità del consenso e il voto libero da qualsiasi condizionamento».

"Piena e sincera solidarietà ai consiglieri comunali Giulia Argiroffi ed Ugo Forello per le violenze subite questa mattina nei pressi della scuola Franchetti di via Amedeo d’Aosta di Palermo” arriva dallo o staff del candidato sindaco di Palermo del centrodestra Roberto Lagalla. “Niente giustifica le prepotenze e le aggressioni. Cessino immediatamente le polemiche e le provocazioni continue, soprattutto nei nostri confronti, che stanno inquinando la campagna elettorale di Palermo. Il futuro della città si costruisce innanzitutto mettendo da parte orgogli, rivendicazioni e prepotenze, anche verbali, e offrendo idee e soluzioni agli elettori, cosi come noi facciamo da sempre", conclude la nota.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X