stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Festa della Liberazione a Palermo, il candidato Miceli: «La memoria deve essere attiva»
AMMINISTRATIVE 2022

Festa della Liberazione a Palermo, il candidato Miceli: «La memoria deve essere attiva»

amministrative 2022, Franco Miceli, Palermo, Politica
Franco Miceli

«L'anniversario della Liberazione del 25 aprile è l’occasione per fare memoria attiva delle lotte e dei sacrifici degli uomini e delle donne che hanno contribuito a cambiare l’Italia e a liberarla dal fascismo». Lo ha detto Franco Miceli, candidato sindaco sostenuto dai movimenti civici e dalle forze politiche di Pd, M5s e Sinistra civica ecologista, che oggi ha partecipato a Palermo alle manifestazioni per la Festa della Liberazione.

«E la memoria attiva - ha aggiunto Miceli - non si limita alle celebrazioni, deve essere l’affermazione di un preciso impegno e di una precisa responsabilità che assumiamo nei confronti della comunità. L’importanza del 25 aprile è quindi da ritrovare nelle scelte che si operano nel quotidiano senza nessuna opacità: o si sta da una parte o si sta dall’altra. E noi siamo inequivocabilmente dalla parte opposta rispetto al fascismo, alle destre e al populismo».

«Mi piace ricordare in questa occasione le parole pronunciate da Pio La Torre pochi giorni prima di essere ucciso, «Ora tocca a noi». Le prendo in prestito per sottolineare la necessità di impegnarsi oggi come ieri e di assumersi le responsabilità del risultato», e conclude «Questo è l’approccio che rivendico, che trova cittadinanza nella coalizione che mi sostiene e che troverà la sua linea di concretezza nel Patto per Palermo».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X