stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Fratelli d'Italia rompe con la Lega, La Russa: «La Sicilia non è una cavia da laboratorio»
VERSO LE ELEZIONI

Fratelli d'Italia rompe con la Lega, La Russa: «La Sicilia non è una cavia da laboratorio»

di
Carolina Varchi, Giorgia Meloni, Ignazio La Russa, Matteo Salvini, Nello Musumeci, Palermo, Politica
Da sinistra Ignazio La Russa, Carolina Varchi e Francesco Lollobrigida

Le elezioni in Sicilia saranno il campo in cui si gioca la partita tra Fratelli d’Italia e il centrodestra ormai a trazione leghista. La fotografia dei rapporti fra Giorgia Meloni e Matteo Salvini l’hanno scattata ieri Ignazio La Russa e il capogruppo alla Camera Francesco Lollobrigida: «Noi ci presentiamo col nostro simbolo, non cambiamo volto a poche ore dal voto. Vogliamo essere giudicati con la nostra faccia».

È un messaggio preciso, una risposta a Salvini che proprio dalla Sicilia ha deciso di lanciare il nuovo simbolo - Prima l’Italia - per mandare in soffitta quello con la scritta Lega e per iniziare quel percorso di aggregazione dei centristi che si spinge fino ad autonomisti di Lombardo e centristi nell’orbita dell’Udc. È la manovra con cui Salvini sta costruendo una coalizione che coinvolge anche Forza Italia e che vede ormai in Fratelli d’Italia uno sfidante: a Palermo, dove la Meloni ha in campo Carolina Varchi, e alla Regione dove punta sul bis di Musumeci.

«Salvini dice che devono decidere i siciliani - dice il senatore La Russa - , poi però dice che la Sicilia è laboratorio per Prima l’Itali. No, la Sicilia non è laboratorio, non è una cavia, non serve a testare le cose che servono all’Italia. Noi siciliani non siamo cavie. Sapete chi ha inventato lo slogan Prima l’ItaliA? Giorgio Almirante, ci sono i manifesti».

Così lo scenario che sta maturando è quello di un centrodestra diviso in due nuove aree: Fratelli d’Italia col movimento di Musumeci e la Lega con intorno Forza Italia, Mpa e Udc. Ma per La Russa «una cosa è certa, non siamo isolati». Sono parole che hanno un riflesso sul piano nazionale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X