stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Vigili urbani aggrediti a Palermo, Orlando: "Ribellarsi contro chi odia la nostra città"
LA NOTA DEL COMUNE

Vigili urbani aggrediti a Palermo, Orlando: "Ribellarsi contro chi odia la nostra città"

Alcuni vigili urbani sono stati aggrediti mentre stavano facendo alcuni controlli amministrativi e anti Covid-19 in città. Lo ha reso noto il Comune di Palermo.

"L'ennesima aggressione subita dalla Polizia Municipale - hanno detto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e l’assessore Fabio Giambrone - impegnata in controlli indispensabili per la salute di cittadini e avventori dei locali pubblici, conferma che a Palermo esiste una minoranza di persone che pensa di poter essere al di sopra della legge. Agli agenti coinvolti e a tutta la Polizia Municipale va tutta la nostra solidarietà, mentre ai tantissimi cittadini onesti l’invito ad una sana e civile ribellione contro chi odia la nostra città. Di fronte a comportamenti irresponsabili come quelli di chi viola le norme sul Covid-19 o illegali e incivili come quelli di chi abbandona rifiuti per strada, il Comune e la Polizia municipale, insieme alle Forze dell’ordine stanno facendo tutto quanto possibile e stanno incrementando controlli anche automatici. Ma non è pensabile controllare ogni minuto, ogni centimetro della città, quindi occorre davvero dar vita a una ribellione civile che porti a identificare e sanzionare chi sporca o danneggia la città e chi mette".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X