stampa
Dimensione testo
NUOVO SCONTRO

Migranti iscritti all'anagrafe, Orlando attacca Salvini: "Scappa di fronte alla legge"

"A Bologna i giudici confermano che è illegittimo non iscrivere i migranti all'anagrafe. Matteo Salvini commenta questa decisione definendola 'vergognosa', ma vergognoso è un Ministro dell'Interno che scappa di fronte alla legge. A Palermo abbiamo già avviato oltre 200 pratiche di iscrizione anagrafica perché, come abbiamo sempre sostenuto, l'obbedienza alla Costituzione e alla legge impone di non escludere alcuno.

"L'unica vergogna in tutta questa vicenda è quella di chi alimenta quotidianamente violenza, razzismo e xenofobia con esibizioni muscolari a parole per poi fuggire a nascondersi dietro la vergognosa immunità parlamentare votata da una maggioranza sempre più a guida leghista".

Lo ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando, commentando il provvedimento dei giudici di Bologna sulla iscrizione anagrafica dei migranti e ricordando la propria direttiva inviata agli uffici comunali che, in ottemperanza al dettato costituzionale, ha previsto di effettuare regolari procedure di iscrizione per gli stranieri aventi diritto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X