stampa
Dimensione testo
COMUNE

Caso abusivismo, conflitto d'interessi a Bagheria. Raciti: intervenga prefetto

abusivismo bagheria, caso abusivismo, Le Iene, sindaco cinquestelle, Patrizio Cinque, Palermo, Politica
Patrizio Cinque, sindaco di Bagheria

BAGHERIA. «Il pasticcio del Movimento 5 Stelle a Bagheria sembra non avere fine: nei giorni scorsi infatti il sindaco Patrizio Cinque, proprietario di casa abusiva, prima si è autonominato assessore all'Urbanistica e poi ha avviato una 'riorganizzazione" che di fatto ha smantellato gli uffici competenti».

Lo dice in una nota il parlamentare Fausto Raciti, segretario regionale del Pd in Sicilia. «Chiederemo al prefetto di fare luce su questo palese conflitto di interessi - prosegue Raciti - che getta ancora più ombre sull'operato dei grillini in tema di abusivismo e pianificazione urbanistica all'interno dell'amministrazione comunale di Bagheria».

A far scoppiare il caso dell'abusivismo sul sindaco di Bagheria fu la trasmissione televisiva di Italia1 "Le Iene" che, lo scorso febbraio, mandò in onda un servizio televisivo sul caso delle ville abusive nella cittadina palermitana. Il tema è l'abusivismo edilizio a Bagheria e in particolare le case costruite attorno al complesso monumentale di villa Valguarnera.

Nel servizio i giornalisti del noto programma di Mediaset hanno anche parlato delle abitazioni in cui vivono il sindaco Cinque e un suo assessore, che, secondo la loro ricostruzione, sarebbero abusive.

Fatto invece negato da Patrizio Cinque, che alla vicenda risponde con un ciclo di video, che prende il titolo di "Operazione verità", pubblicato sul suo profilo Facebook. Così il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque, del M5s ne approfitta anche per denunciare alcune vicende che riguardano la cittadina che amministra.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X