stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Nuove strette per la movida, niente musica all'esterno dei locali in città
COMUNE

Nuove strette per la movida, niente musica all'esterno dei locali in città

PALERMO. Nuovo giro di vite per la movida palermitana. Modifiche agli orari di apertura dei pub e locali, così pure alla diffusione di musica nelle fasce orarie serali.  E' stato approvato un emendamento al "Regolamento sullo sviluppo sostenibile ai fini della convivenza tra le funzioni residenziali e le attività di esercizio pubblico e svago nelle aree private, pubbliche e demaniali”, che il sindaco Leoluca Orlando proporrà all'attenzione del Consiglio comunale.

Le modifiche approvate dalla Giunta comunale hanno il fine di dare una risposta alla necessità di garantire il corretto equilibrio tra i diritti degli operatori economici all'esercizio della loro attività, nelle migliori condizioni di contesto, e i motivi imperativi di interesse generale, quali quello dei cittadini alla salute e al permanere delle condizioni minime di vivibilità nei quartieri residenziali ad alta densità di locali di somministrazione, aperti nelle ore notturne.

La decisione della Giunta comunale fa seguito alle plurime riunioni che si sono tenute in Prefettura, in seno al Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza. Si è, in particolare, ritenuta necessaria l’individuazione di ulteriori e più stringenti misure rispetto a quelle già individuate, soprattutto vietando la diffusione dell’attività musicale all’esterno, con impianti elettroacustici di amplificazione e di diffusione sonora, comunque intesi, con la previsione di un articolato sistema di sanzioni amministrative accessorie, oltre che attraverso la previsione di un più stringente sistema sanzionatorio a carico degli avventori.

Per converso, attesa la loro peculiarità, è previsto che l’attività musicale svolta dalle discoteche all’aperto munite di licenza rilasciata, ex art.68 del R.D. n.773 del 18.06.1931, dal Questore, rimanga assoggettata ai limiti di legge e regolamentari vigenti in materia di esposizione al rumore negli ambienti abitativi e nell’ambiente esterno, nonché al possesso dei requisiti acustici delle sorgenti sonore nei luoghi di intrattenimento danzante e di pubblico spettacolo.

Infine, sono anche previste istituzionali deroghe al regolamento nelle giornate:
- 14 febbraio (San Valentino),
- da giovedì grasso a martedì grasso (Carnevale),
- 31 ottobre (Halloween),
- 14 luglio (festino di Santa Rosalia),
- 15 Agosto,
- 4 Settembre,
- 31 dicembre (San Silvestro).

Dei contenuti della delibera sono state informate tutte le Associazioni di Categoria e dei soggetti associativi di rappresentanza dei consumatori e dei residenti, durante una riunione che si è svolta presso la sede dell'Assessorato, alla presenza dell'assessora alle Attività Produttive, Giovanna Marano, e del dirigente Paolo Basile.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X