stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Mattarella torna a Palermo in visita privata: ancora un viaggio su un volo di linea - Video
SU UN AEREO ALITALIA

Mattarella torna a Palermo in visita privata:
ancora un viaggio su un volo di linea - Video

presidente, repubblica, Sergio Mattarella, Palermo, Politica
Foto Petyx

FIUMICINO. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella  in visita privata a Palermo con un volo di linea Alitalia da Fiumicino. E' la terza volta che un capo di Stato preferisce partire con un aereo civile piuttosto che con un volo di Stato. L'ingresso del presidente Mattarella, arrivato nello scalo romano con un'auto scortata da staffette della Polizia Stradale intorno alle 9.40, ha suscitato sorpresa e curiosità da parte di alcuni passeggeri che sostavano nella hall del terminal 1.

Discrete, ma capillari le misure di sicurezza predisposte dalla polizia, Carabinieri e Guardia di finanza. Poco prima dell'arrivo del Presidente della Repubblica l'area partenze del Terminal 1 è stata controllata anche dalle unità cinofile antiterrorismo, con l'ausilio di due cani di razza Labrador. Una volta entrato all'interno della sala transiti, Mattarella è stato accompagnato, sempre seguito da un nutrito dispiegamento di sicurezza, fino all'imbarco sul volo di linea dell'Alitalia diretto nel capoluogo siciliano.

Nel pomeriggio Mattarella ha lasciato la sua abitazione di via Libertà per recarsi al cimitero di Castellamare del Golfo (Tp). Il Capo dello Stato non si è fermato a parlare con i giornalisti. Nel cimitero di Castellammare del Golfo sono sepolti la moglie e il fratello del Capo dello Stato, Piersanti Mattarella, l'ex presidente della Regione siciliana ucciso dalla mafia nel giorno dell'Epifania di 35 anni fa. Il presidente della Repubblica resterà a Palermo fino a domani, poi ripartirà per la Capitale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X