stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Partinico, nella bufera il bilancio appena varato
CONSIGLIO COMUNALE

Partinico, nella bufera il bilancio appena varato

di
L’opposizione si rivolge alla Corte dei Conti: «Entrate gonfiate». L’assessore Pantaleo: «Tutto

PARTINICO. Voci di bilancio «gonfiate»? Le carte alla Corte dei Conti. Lascia strascichi pesanti il voto sul bilancio comunale. All'indomani delle polemiche sul via libera alla manovra finanziaria da parte di una maggioranza striminzita (appena 16 voti, numero minimo per approvare l'atto, ndr), le forze di opposizione in Consiglio hanno deciso di non far passare inosservate le diverse anomalie riscontrate dai revisori dei conti che però, nonostante i rilievi, hanno dato parere positivo.

Non è stato sforato il patto di stabilità ma per le forze di minoranza ciò è stato possibile con una serie di artifizi: primo fra tutti l'inserimento di ben 2,2 milioni di euro dovuti dalla distilleria Bertolino al municipio per «danni ambientali»: «È una somma inesigibile e dichiarata “sospesa” dalla Corte d'assise di Palermo, e quindi non è un credito certo», denuncia Gianluca Ricupati. «Sono fondi vincolati - replica l'assessore al Bilancio Giovanni Pantaleo - che se non incassati non incideranno sulla manovra».
Figurano pure ben 950 mila euro di recupero di tributi nei confronti dei morosi, ma nei primi 10 mesi di quest'anno ne sono stati incassati meno del 50 per cento; per sanzioni al codice della strada è stato previsto un introito di 500 mila euro contro un trend degli anni passati di effettivo incasso di 250-300 mila.

ALTRE NOTIZIE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X