stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Nuovo movimento dell'ex assessore Leanza, adottato un rigido codice etico
SICILIA DEMOCRATICA

Nuovo movimento dell'ex assessore Leanza, adottato un rigido codice etico

Lavori dell'assemblea costituente che ha anche tracciato le linee del programma: gestione ottimale del ciclo dei rifiuti, difesa convinta dell'acqua pubblica, lotta al precariato

GIARDINI NAXOS.  A Giardini Naxos sono ripresi stamane i lavori dell'Assemblea costituente di Sd, il nuovo soggetto politico guidato da Lino Leanza. In apertura della seconda giornata di dibattito, l'assise ha adottato «un rigido Codice Etico che impegna gli aderenti sul piano morale e dei valori dell'azione politica». A seguire, sono stati approvati lo Statuto interno di Sicilia Democratica e il Manifesto delle linee programmatiche che orienteranno il nuovo partito.

Gestione ottimale del ciclo dei rifiuti, difesa convinta dell'acqua pubblica, lotta al precariato: questi alcuni dei punti salienti del confronto che si sta sviluppando all'Hilton Hotel di Giardini Naxos. Temi evidenziati in particolar modo dal sindaco di Casteltermini, Alfonso Sapia, mentre Elio Sanfilippo di Legacoop ha sottolineato l'importanza di riformare lo Statuto della Regione siciliana per adeguarlo al mutato contesto economico e istituzionale».

Nel nome, un destino. O meglio, una collocazione. «Sicilia Democratica», la formazione nata all’Ars dalla scissione di «Articolo 4», vuol stare al fianco del Pd di Matteo Renzi. Non ne fa mistero Lino Leanza, da ieri impegnato a Giardini-Naxos nella due giorni di assemblea costituente della sua nuova creatura politica. Che l’ex assessore regionale, deputato a Sala d’Ercole, chiama «movimento-partito».ù

Leanza segretario. L'Assemblea Costituente di Sicilia Democratica ha eletto per acclamazione nel ruolo di segretario politico l'onorevole Lino Leanza. Il deputato guiderà il nuovo soggetto politico che conta già su sei parlamentari all'Assemblea regionale siciliana, circa 450 tra consiglieri comunali ed assessori, compresi quelli capoluogo, oltre a sedici sindaci dell'Isola. "Sicilia Democratica - ha detto Leanza, chiudendo l'affollatissima due giorni di lavori assembleari - è la naturale evoluzione del nostro percorso politico fondato sul valore del lavoro, della difesa degli interessi del territorio, della dignità della persona. Non saremo la stampella di nessuno, ma forti della nostra coerenza e del nostro coraggio puntiamo ad essere alleati liberi e forti del Partito Democratico".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X