stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Palermo, la Rap chiede più soldi al Comune: si rischia maxi-aumento della Tari
TASSE

Palermo, la Rap chiede più soldi al Comune: si rischia maxi-aumento della Tari

La Rap chiede più soldi al Comune di Palermo e in città si profila l'ombra di un maxiaumento della tassa sui rifiuti. Così nella piena emergenza Coronavirus, sull'amministrazione comunale pesa un'altra tegola.

Come spiega Giancarlo Macaluso in un articolo sul Giornale di Sicilia di oggi, l'azienda di igiene ambientale chiede 31.569.000 di euro in più: il 27% in più. Conseguenza diretta potrebbe essere l'aumento della Tari per i cittadini, in un periodo in cui si fa già i conti con un nemico invisibile, il Covid-19, che tiene sotto scacco il mondo intero.

In tempi normali il Pef andrebbe approvato entro aprile perché è la base su cui poi calcolare la nuova aliquota della Tari; ma vista l'emergenza virus in corso, termini e adempimenti sono stati messi in discussione e spostati più in là.

La notizia completa sul Giornale di Sicilia. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X