stampa
Dimensione testo
CONFCOMMERCIO

A Palermo un corso di aggiornamento per ristoratori

Un vero e proprio aggiornamento professionale per ristoratori e addetti alle cucine ma anche una giornata importante di formazione e informazione per gli imprenditori del settore alimentare e per decine di giovani che guardano all’alimentazione e al mondo della ristorazione come sbocco professionale delle loro attività scolastiche.

Oltre 300 persone hanno partecipato ai vari momenti del roadshow ospitato da Confcommercio e Fipe Palermo dedicato a “sicurezza alimentare, allergeni e corretta alimentazione”, evento organizzato dalla Fipe, dall’Istituto superiore di sanità, dalla Reti Città Sane Oms e da Food alla presenza di esperti del settore, chef, biologi e nutrizionisti.

“Chi fa impresa in questo settore – ha sottolineato Antonio Cottone, presidente di Fipe Palermo e ristoratore - sa che spesso sono i dettagli a fare la differenza e bisogna essere preparati a fronteggiare anche le richieste di singoli clienti esposti a problemi di alimentazione dovuti ad allergie, intolleranza o celiachia, sempre più diffusa. Il senso di questo road show, con proiezioni di video e vere e proprie “lezioni” tenute da esperti, è stato proprio un aggiornamento professionale per acquisire nuove conoscenze quali le corrette tecniche di manipolazione e cottura degli alimenti, la loro conservazione in frigo per evitare contaminazioni microbiologiche e chimiche; la corretta gestione degli allergeni, le varie diete alimentari con menu bilanciati”.

Sono intervenuti Giuseppe Plutino e Roberto Copparoni, dirigenti Medici del Ministero della Salute Dgisan (Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione); Rossana Del Santo, responsabile nazionale Dse della Federazione Italiana Cuochi per Allergeni e Celiachia; Olimpia Vicentini, ricercatore scientifico dell’Istituto Superiore di Sanità, i vertici nazionali di Fipe e il presidente dell’Associazione Cuochi della Provincia di Palermo Giacomo Perna, accompagnato da 8 chef, e gli studenti degli istituti alberghieri “Pietro Piazza” e “Paolo Borsellino”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X