stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Sanità, approvate tutte le piante organiche: tra ospedali e Asp circa 5.000 assunzioni
SANITA'

Sanità, approvate tutte le piante organiche: tra ospedali e Asp circa 5.000 assunzioni

di
A Palermo 737 posti all’Azienda provinciale, al Civico 384. A Trapani e Siracusa potenziati molti reparti di Radioterapia

PALERMO. Tutti gli ospedali e le Asp hanno rispettato i termini di scadenza e hanno adottato le delibere per le nuove piante organiche entro il 30 settembre. Come aveva assicurato l'assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi intervenendo a Ditelo a Rgs: «L'impegno è stato mantenuto - ha detto ieri Gucciardi - e tutti i manager hanno fatto il loro dovere».

Chi non avesse rispettato i tempi avrebbe potuto rischiare anche la rimozione dall'incarico. Dopo il Civico, l'Asp di Palermo e di Agrigento sono arrivate l'Asp di Trapani con 516 nuovi posti di lavoro e Villa Sofia-Cervello di Palermo dove i posti saranno circa 400. E via via tutti gli altri. Secondo le stime dell'assessorato tra mobilità, stabilizzazioni e nuovi concorsi ci dovrebbero essere circa 5 mila assunzioni.

L'assessorato ha già iniziato a vagliare le prime delibere. Poi si potrà passare a stabilizzazioni, mobilità e concorsi per colmare i vuoti in organico. Complessivamente sono 737 le assunzioni previste all'Asp di Palermo tra medici, infermieri, professionisti con funzioni riabilitative, tecnici sanitari e personale con funzioni di vigilanza ed ispezione che operano nei vari livelli di assistenza, e cioè di medicina primaria, riabilitazione, ospedaliera ed ambulatoriale. La norma prevede che si dia, sempre, priorità alle mobilità ed alle stabilizzazioni, così come alle procedure concorsuali, già avviate prima del blocco delle assunzioni.

All'Asp di Palermo sono 200 i posti per il quali le procedure erano state avviate. Tra le figure maggiormente richieste, ci sono i ginecologi (26 posti), gli psichiatri (20), anestesisti (15), medici internisti (14), cardiologi (11), pediatri (11), chirurghi (10), medici di pronto soccorso (10), ortopedici (10), radiologi (10), medici di organizzazione dei servizi sanitari di base (10), ma anche neurospichiatri infantile (6), di patologia clinica (6), pneumologi (7), geriatri (5), medici legali (3) e medici del lavoro (2), oltre che infermieri (54), fisioterapisti (29), tecnici sanitari di radiologia (18) e logopedisti (17).

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X