stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Il Centro studi Federico II di Palermo a Bratislava col progetto di musica classica e sacra
SCAMBI

Il Centro studi Federico II di Palermo a Bratislava col progetto di musica classica e sacra

Palermo, Cultura
Diego Cannizzaro

Giovedì 15 settembre il Centro Studi Federico II, in collaborazione con il Festival organistico di Bratislava, realizzerà presso la Cattedrale di San Martino di Bratislava la serata conclusiva del progetto culturale dal titolo Musica Classica e Sacra nelle città d’Europa e la consegna del Federico II International Award. La manifestazione sarà anticipata da un incontro bilaterale Italia-Slovacchia che si terrà nell’arco della mattinata e al quale prenderanno parte personalità italiane e slovacche con la presenza dei vertici del Centro Studi Federico II.

Alle 19, presso la Cattedrale di San Martino, verrà consegnato all’arcivescovo di Bratislava, Stanislav Zvolensky il Federico II International Award edizione 2022. Dopo la cerimonia di consegna del Premio, alle 19.30, si terrà il concerto per organo del maestro Diego Cannizzaro dal titolo The Symphonic Organ from Europe to USA, con brani di Liszt e di Yon. Saranno presenti personalità dell’arte, della cultura e della politica della Slovacchia.

«Con questa trasferta a Bratislava - ha detto il presidente del comitato scientifico Mario Nanni - che viene dopo altri importanti appuntamenti in altre città d’Europa, a cominciare da Roma, il Centro Studi Federico II, presieduto dal presidente Di Franco che lo guida con passione ed entusiasmo, conferma la qualità culturale del programma attuato nel 2022, nel solco dell’ispirazione a quella che è una ancora valida eredità di Federico II: il dialogo tra paesi e culture diverse, superando steccati, divisioni, diffidenze e chiusure».

«Dopo la realizzazione degli eventi culturali realizzati nel mese di maggio a New York e a Roma e a giugno a Bordeaux - ha aggiunto il presidente Giuseppe Di Franco - si conclude il progetto culturale Musica Classica e Sacra nelle città d’Europa, che fa parte della piattaforma culturale European Culture Vision 2032, con l’ultima tappa prevista a Bratislava capitale della Slovacchia’».
Il Centro Studi, presieduto da Giuseppe Di Franco, con sede a Palermo e uffici di rappresentanza a Roma, New York e Bordeaux è stato costituito lo scorso febbraio ed ha al suo interno un comitato tecnico scientifico presieduto da Mario Nanni, giornalista parlamentare e scrittore (Roma), e da altre personalità tra le quali: Josephine Buscaglia Maietta, giornalista e Presidente dell’Aiae (New York), Maria Luisa Macellaro La Franca, compositore e direttore d’orchestra palermitana; Stefano Vaccara, giornalista e direttore responsabile della testata giornalistica La Voce di New York, Goffredo Palmerini, scrittore e giornalista internazionale, lo stesso Diego Cannizzaro, compositore e docente di conservatorio, Flora Mondello, imprenditrice, e la giornalista Teresa Di Fresco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X