stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Palermo, riparte la rassegna «Note al museo» con il Pyramis Ensemble e il Trio Stamitz
MUSICA

Palermo, riparte la rassegna «Note al museo» con il Pyramis Ensemble e il Trio Stamitz

Palermo, Cultura
Pyramis Ensemble

Riprende a Palermo Note al museo, la rassegna di concerti cameristici ideata dalla direttrice della Foss, Gianna Fratta, e organizzata con l’Università degli Studi di Palermo e l’Assessorato regionale ai beni culturali.

Mercoledì 7 settembre alle ore 21, all’Orto Botanico è di scena il Pyramis Ensemble. In programma musiche di Domenico Scarlatti, Benjamin Britten e Tommaso Albinoni. Il Pyramis ensemble composto da Gabriele Palmeri, Elisa Metus (oboi), Riccardo Scilipoti (clavicembalo), Giorgia Beninati, Andrea Cirrito (violini), Vincenzo Schembri (viola), Giovanni Volpe (violoncello) nasce dalla militanza comune ed esperienza di giovani e talentuosi musicisti dell’Orchestra Sinfonica Siciliana. Questo il programma: Domenico Scarlatti, Oboe sestetto in do minore dalla sonata per clavicembalo solo (arr. Wolfgang Renz ); Benjamin Britten, Phantasy Quartet; Tommaso Albinoni, Concerto in do maggiore op.9 n.9 per due oboi, archi e basso continuo.

Giovedì 8 settembre alle 21 a Palazzo Abatellis sarà di scena il Trio Stamitz formato da Fabio Mirabella (violino), Giuseppe Brunetto (viola), Domenico Guddo (violoncello). Il Trio Stamitz, formatosi nel 2017 è specializzato nell’esecuzione della musica da camera con un repertorio cha va da Bach ad Haydn, da Stamitz a Mozart, da Boccherini a Pleyel, da Dittersdorf a Beethoven senza trascurare i compositori del Novecento, come Reger o Hindemith e gli autori contemporanei. Questo il programma: Carl Ditters von Dittersdorf, Divertimento in re maggiore; Johann Georg Albrechtsberger, Trio in fa maggiore op.93; Ludwig van Beethoven,Trio in sol maggiore op.9 n.1. Venerdì 9 settembre alle ore 21 all’Orto Botanico è di scena il Quintetto Almeyda, composto da Alessandro Cirrito (clarinetto), Gabriella Iusi e Salvatore Tuzzolino (violini), Giuseppe Brunetto (viola), Domenico Guddo (violoncello). Questo il programma: Wolfgang Amadeus Mozart, Quartetto per archi n. 15 in re minore KV 421; Carl Maria von Weber, Quintetto per clarinetto e archi in si bemolle maggiore op.34.

I concerti sono ad ingresso libero, senza prenotazione, fino ad esaurimento dei posti. Porta ore 20.30 – Inizio ore 21.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X