stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Il soprano Federica Guida nella sua Palermo per un concerto al Conservatorio
MUSICA LIRICA

Il soprano Federica Guida nella sua Palermo per un concerto al Conservatorio

L'esibizione arriva dopo il successo al Teatro Antico di Taormina, nel ruolo di Gilda del Rigoletto di Leo Nucci e Placido Domingo
Palermo, Cultura
Federica Guida, giovane soprano palermitano

È più che una promessa, è già una stella emergente della lirica. Federica Guida, soprano di 24 anni, allieva del Conservatorio Alessandro Scarlatti nella classe di canto della maestra Tiziana Arena, ha al suo attivo ruoli importanti in prestigiosi teatri internazionali. Dopo il successo a Taormina nel Rigoletto del regista Leo Nucci e con direttore d'orchestra Placido Domingo, Federica torna nella sua Palermo per un concerto personale.

Il programma del concerto

Giovedì prossimo 9 settembre alle 21 nell’atrio del Conservatorio o, a seconda delle condizioni atmosferiche, in Sala Ferrara, Federica Guida, con al pianoforte il maestro Marcello Iozzia, eseguirà arie da Mozart (Così fan tutte «Una donna a quindici anni», Der Schauspieldirektor «Bester Jüngling», Il ratto dal serraglio «Martern aller arten»); Donizetti (L’ajo nell’imbarazzo «Figlia son d’un colonnello»); Poulenc («Les chemins de l’amour»); Gounod (Roméo et Juliette «Je veux vivre»); Verdi (Un ballo in maschera «Volta la terrea», Rigoletto «Caro nome«); Puccini (Gianni Schicchi «O mio babbino caro», La Bohéme «Quando m’en vò»).

Il Premio Claudio Abbado

Il nome di Federica Guida si aggiunge a quello dei tanti talenti con affermate carriere che si sono formati presso l’Istituto di alta formazione musicale palermitano. La voce dal timbro morbido e la tecnica eccellente sono le caratteristiche grazie alle quali si è aggiudicata la seconda edizione del Premio Claudio Abbado indetto dall'Associazione Amici del Teatro Massimo nel 2017. La ragazza di Villabate aveva appena vent'anni e fu scelta dalla giuria formata da Francesco Giambrone, Gregorio Bertolino, Silviu Dima, Angelo Cini e Daniele Ficola.

Il percorso di Federica

I suoi studi musicali iniziano al Conservatorio di musica Alessandro Scarlatti di Palermo, dove nel 2019 consegue il diploma di I livello in canto lirico con lode e menzione. È emersa come vincitrice di numerosi concorsi internazionali, tra cui i premi Aslico, Beppe de Tommasi e Clip, che le hanno permesso di debuttare, fra l’altro al Teatro Massimo di Palermo, alla Scala di Milano e alla Wiener Staatsoper, dove è stata membro dell’Ensemble di solisti per la stagione 2019/2020. Si è distinta come voce più giovane al Concerto delle nuove voci alla Scala e tra le più giovani interpreti della Regina della notte nel «Flauto magico» alla Wiener Staatsoper. Ha interpretato ruoli come Despina da «Così fan tutte« di Mozart al Teatro alla Scala, Lauretta in «Gianni Schicchi» nel film con la regia di Damiano Michieletto, Gilda nel «Rigoletto» con la regia di Leo Nucci e la direzione di Placido Domingo quest’estate al Teatro Antico di Taormina. I suoi prossimi impegni la vedranno debuttare nel ruolo di Musetta ne «La Bohème» al Teatro Massimo di Palermo nel mese di dicembre e in tre produzioni al Teatro alla Scala, tra cui il debutto nel ruolo di Oscar in «Un ballo in maschera» il prossimo maggio.

I posti disponibili sono 70. L’ingresso è gratuito. Per assistere al concerto è necessario prenotarsi, inviando una mail a danae.duchaliotmaresca@conservatoriopalermo.it e rosamaria.scafidi@conservatoriobellini.it

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X