stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Studenti stranieri in Sicilia per promuovere il territorio: dalla visita a Palazzo dei Normanni all'incontro con Rula Jebreal
IL PROGETTO

Studenti stranieri in Sicilia per promuovere il territorio: dalla visita a Palazzo dei Normanni all'incontro con Rula Jebreal

La Sicilia come terra d’accoglienza, di formazione e di integrazione per cinquanta giovani stranieri, partecipanti del progetto della StSicily, società siciliana associata a Confindustria che si occupa di consulenza per lo sviluppo di business, internazionalizzazione e formazione.

Dopo la partenza del progetto degli Internship Camp - avvenuta in occasione del Kick Off Day di Alcamo lo scorso 10 maggio - gli studenti, provenienti da Paesi dell’Unione Europea e da Paesi extracomunitari, hanno avuto modo di conoscere l’Isola e iniziare un percorso formativo all’interno di aziende del territorio. Si sta per concludere infatti la prima fase degli Internship, tour itinerante che ha seguito tre direttrici: l’integrazione degli studenti, lo sviluppo delle aziende locali con il supporto dei giovani che, nello specifico, redigono business plan, e la promozione del territorio.

In collaborazione con l’associazione We Start, di cui Piero Tuzzo è tra i fondatori insieme a Manfredi Mercadante e Sabrina Gianforte, la StSicily ha permesso agli studenti di conoscere e visitare le sale dell’Assemblea Regionale Siciliana in collaborazione con il presidente Gianfranco Miccichè e con lo storico Giovanni Scaduto. Un'esperienza esclusiva all’interno di uno dei più importanti siti culturali dell’arte arabo-normanna palermitana inserito all’interno del circuito UNESCO. Emozionante l’incontro tra i ragazzi degli Internship Camp e alcuni giovani delle comunità di extracomunitari che operano sul territorio. In questo senso ha rivestito una grande rilevanza l’incontro con la giornalista Rula Jebral, paladina dei processi di inclusione nel mondo, presso la sede del Comune di Palermo.

Inoltre, nelle settimane precedenti, il gruppo ha avuto la possibilità di conoscere e visitare alcuni centri del Palermitano, tra cui Montelepre, Campofelice di Roccella, Prizzi, Bagheria, oltre a diverse aziende del territorio.

Molteplici sono le finalità degli Internship Camp. Oltre ad attrarre studenti provenienti dall’estero che desiderano confrontarsi con il mondo del lavoro - offrendo delle opportunità professionalizzati in aziende del territorio - i percorsi formativi di StSicily rappresentano un’occasione di promozione e rilancio delle eccellenze siciliane sia in chiave turistica che produttiva. Al progetto ha preso parte una selezione di studenti stranieri di Istituti Tecnici Superiori e Business School che verrà affidata a tutor esperti in grado di guidare anche i più giovani nel mondo del lavoro. Le aziende, al contempo, riescono a beneficiare dell’inserimento in organico dei partecipanti e quindi a internazionalizzarsi godendo di una ribalta europea.

Nel progetto hanno creduto fortemente anche l’azienda greca “MD Hellas group” guidata da Michail Drakomathioulakis e Anna Jousset di Iduun STage. Quest’ultima partnership consentirà agli studenti degli internship sia a quelli siciliani, di trovare stage o lavoro all’estero in ambito sales marketing e comunicazione/management.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X