stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura La Via dei librai a Palermo, prove di ripartenza in settembre
TUTTE LE DATE

La Via dei librai a Palermo, prove di ripartenza in settembre

A Palermo la rassegna de La Via dei librai si prepara alla sua sesta edizione e lancia il tema di quest’anno, una sfida alla Città comunità, argomento quanto mai attuale e di grande risonanza in questi giorni. Entro sabato si dovranno inviare le richieste per partecipare al nuovo bando.

La rassegna si svolgerà in via virtuale dal 23 al 26 aprile, in presenza dal 3 al 5 settembre. Quindi, prima attraverso il web, con appuntamenti dal vivo, poi il ritorno in strada.

La Via dei librai riparte con lo stesso spirito, le medesime intenzioni, un nuovo programma e l’immutato entusiasmo di quella dell’anno scorso che ha segnato un boom di contatti su Internet e una buona partecipazione nell’edizione in presenza, che si è tenuta nella breve finestra consentita dall’emergenza Covid dello scorso settembre. Ed eccoci alle novità: l’edizione sul web si chiuderà lunedì 26 aprile con un palinsesto che si aprirà alle 9 del mattino per concludersi alle 22.

Quella in presenza sull’asse del Cassaro è prevista, in questo momento, dal 3 al 5 settembre nella speranza che si possa svolgere con meno limitazioni e più partecipazione anche dal vivo con autori, editori e naturalmente con il pubblico: il tema di riferimento sarà La città comunità, un argomento centrale e di attualità in questo momento in cui la vita di ogni singolo cittadino è segnata dalla prossimità del proprio quartiere o della propria città, ma che prende spunto dalle riflessioni di Pierpaolo Pasolini che ad inizio anni Settanta scrisse spesso sul degrado delle periferie e sul senso della comunità sperimentato da Danilo Dolci all’inizio degli anni ‘50 in Sicilia e dal lavoro di Adriano Olivetti e dalla necessità di confronto sul futuro prossimo delle realtà urbane.

Quindi, vita sociale, educazione, bellezza, sviluppo e dignità del lavoro si intrecciano in un unico pensiero in cui l’evoluzione urbanistica condiziona la nostra vita, la modifica, la migliora o la peggiora non solo per la qualità delle infrastrutture ma anche per la capacità delle relazioni sociali all’interno delle comunità, cosa che l’emergenza covid nella stagione dei lockdown ha messo in grande rilievo. Per partecipare alla nuova edizione de La Via dei librai, bisogna reinviare il modulo di iscrizione – da scaricare dal sito - all’indirizzo laviadeilibrai@libero.it: possono partecipare editori, librai, enti, autori, attori, scuole, booklover e anche singoli cittadini. Le scuole possono aderire gratuitamente. Le sezioni tematiche previste dal palinsesto sono Biblioteche; Editori; Autori; Libri per bambini; Letteratura internazionale. La manifestazione – che si è svolta ininterrottamente negli ultimi cinque anni - è promossa dal comitato de La Via dei librai, dall’associazione Ballarò significa Palermo, dall’associazione Cassaro Alto con il Comune.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X