stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Palermo, la famosa scritta "Uwe ti ama" alla Vucciria rischia di scomparire
CENTRO STORICO

Palermo, la famosa scritta "Uwe ti ama" alla Vucciria rischia di scomparire

La famosa scritta "Uwe ti ama" rischia di scomparire. Opera realizzata dall'artista austriaco Uwe Jäntsch sulla facciata di Palazzo Lo Mazzarino, alla Vucciria di Palermo, in piazza Garraffello, era diventata un po' lo slogan di quella parte di centro storico palermitano che sopravviveva tra degrado e bellezze architettoniche.

Simbolo della Vucciria, così come il suo autore che la realizzò nel 2007, diventato un artista "leggenda" per i palermitani che passavano tra le vie di uno dei mercati storici della città. Uwe è andato via da Palermo, circa due anni fa dopo l'ordinanza di "sgombero" che gli era stato notificato dai proprietari del palazzo.

Oggi quella scritta potrebbe scomparire, perchè Palazzo Lo Mazzarino è al centro di un progetto di recupero della piazza.

Nei giorni scorsi, Uwe Jäntsch  ha pubblicato sul suo blog la sua risposta alla lettera inviatagli dall'amministratore di condominio di Palazzo Lo Mazzarino che gli chiede di "rimuovere la scritta in vernice rossa da Lei apposta", entro il termine di 15 giorni dal ricevimento della comunicazione. In caso contrario, avvisa l'amministratore, la scritta verrebbe rimossa e "danneggiata irrimediabilmente dalle maestranze, motivo per cui se ne declina ogni responsabilità".

L'artista risponde con una lettera a firma sua e della compagna Costanza Lanza di Scalea: "Visto che la Direzione Lavori del cantiere edile del condominio intende mettere mano al restauro del prospetto del Palazzo Lo Mazzarino - bene storico architettonico inserito nel PPE del Centro Storico di Palermo - è opportuno che la direzione dei lavori renda pubblico, con le relative approvazioni e pareri degli enti preposti che attestino il nulla osta ad intervenire sul prospetto del Palazzo Lo Mazzarino. Riguardo all’opera, conclude la lettera, mi tutelerò secondo la legge nelle sedi opportune".

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X