stampa
Dimensione testo
TEATRO

“Jack Skeletron e il Natale rubato”, commedia musicale apre la nuova stagione del Golden a Palermo

Al Teatro Golden di Palermo (via Terrasanta 60) domani alle 18 al via la nuova stagione diretta da Simonetta Giunta e Alessio Mangano con “Jack Skeletron e il Natale rubato” una commedia musicale, per grandi e piccini, ispirata a "The Nightmare Before Christmas" per la regia di Nicola Franco e Santina Franco.

La rassegna prosegue a gennaio con il balletto “Sogno di una notte di mezza Estate” (4 e 5) e lo spettacolo di prosa “La coperta di Ruth" (27 gennaio, un giorno nato per ricordare le vittime dell'Olocausto) di Giovanna Allotta. Ancora il 16 febbraio l'Orchestra Florulli sarà in scena con le musiche accompagnate da proiezione di estratti dai film della trilogia de "Il Padrino". A marzo sarà in scena la danza con la “Serata Čajkovskij”- Ospite la compagnia Opus Ballet (8 marzo) e la prosa drammatica di “Io non scappo” (31 marzo) sulla cultura della legalità. Ad aprile un altro momento dedicato ai bambini con la commedia musicale “Coco” (5) e il 19 aprile Letterio Lombardo interpreterà “The Voice” con “Frank Sinatra a modo mio” . Infine a maggio si chiude la stagione con “E ora parliamo Noi!” (9) di e con Sandro Dieli e a seguire narrazioni e canti della nostra tradizione popolare con “ Siciliana sono!” (10) di Rosalia Billeci.

Liberamente tratto dal film Disney di Tim Burton "Nightmare Before Christmas" la commedia musicale in scena domani, adatta a tutte le età, trasmette il messaggio che ciascuno di noi può trovare la propria felicità in maniera diversa e che bisogna un po' cercarla e un po' lasciare che accada.

Lo spettacolo, arricchito da scenografie in tema Halloween e Natalizie, è interamente recitato dal vivo e si caratterizza per i particolari costumi e il ricercato trucco scenico. Musiche e canzoni fanno da contrappunto alla storia. Il Paese di Halloween è un mondo immaginario e tutto ruota intorno alla festa del 31 ottobre, i cui preparativi durano l'intero anno. A capo del paese c'è il re delle zucche, Jack Skeletron. Mentre Jack vagabonda nel bosco, scopre degli alberi che non ha mai visto prima. Ogni tronco ha una porta con una forma diversa: Jack, attratto dal disegno di un albero di Natale, lo apre e viene risucchiato in una città piena di neve, luci e felicità il cui re è Babbo Natale. Attratto da tutti quei colori, dai regali e dalla gioia che si respira, tornato nella città di Halloween, Jack decide di ricreare un gioioso Natale anche nel suo mondo e di sostituirsi al vero Babbo Natale nel mondo reale dopo averlo fatto rapire.

La notte di Natale Jack, vestito da Babbo Natale, consegna ai bambini del mondo reale i regali preparati dai suoi concittadini, ma quel mondo si rivela meno grato di quanto lui pensasse. La slitta di Jack viene presa di mira dai militari, e infine abbattuta e la festa del Natale viene cancellata! Nel frattempo Sally,una bambola di stracci segretamente innamorata di Jack cerca di liberare Babbo Natale ma finisce imprigionata a sua volta.

Jack sentendo questa notizia realizza la sua insensatezza e il fallimento del suo Natale e corre quindi alla città di Halloween per liberare il vero Babbo Natale e Sally. Il Natale è salvo! Ben presto tutti i regali orribili che Jack ha lasciato nelle case spariscono lasciando il posto ai doni che la “Città del Natale” ha preparato per i bambini e Babbo Natale,volando con la sua slitta sopra la città di Halloween,porta loro un dono: la prima neve. Solo ora gli abitanti di Halloween finalmente capiscono cos'è il vero spirito del Natale.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X