stampa
Dimensione testo
AVEVA 95 ANNI

È morto Giuseppe Quatriglio, raffinato scrittore e giornalista

di

PALERMO. Non ho fatto altro che il giornalista»: iniziava così una lunga intervista a Peppino Quatriglio quasi novantenne. E in questa frase c’era lui: il piacere del mestiere, la compostezza dello scrittore, la curiosità del cronista. Peppino Quatriglio è scomparso ieri, di anni ne avrebbe festeggiati 95 in ottobre.

Lascia la moglie Adele, e la figlia, la regista Costanza; e quel suo studio colmo di libri, di tele, di ricordi, veline, lettere autografe con nomi celebri, libri tradotti in inglese e giapponese – «Mille anni in Sicilia», il suo capolavoro, articoli e reportage su riviste internazionali, romanzi premiati, scatti in mostra a Bruxelles. Sulla scrivania, la vecchia macchina da scrivere dove ballavano le lettere; e anche se ormai scriveva su un portatile, era rimasto il giornalista vecchia maniera, Canon a tracolla e taccuino in mano.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X