stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, fa causa dipendente Reset invalido trasferito: il giudice ordina un risarcimento
LAVORO

Palermo, fa causa dipendente Reset invalido trasferito: il giudice ordina un risarcimento

Palermo, Cronaca
Villa Costa, a Palermo

Il giudice del lavoro del tribunale di Palermo Matilde Campo ha condannato la Reset, azienda partecipata del Comune di Palermo a risarcire il dipendente invalido trasferito senza giusta causa dal centro ippomontato campo ostacoli, dove svolgeva l’attività di custode all’area servizi VIII circoscrizione, a Villa Costa Terrasi in viale Lazio.

L’impiegato, assunto alla Gesip e riassorbito alla Reset, era stato trasferito «senza il proprio consenso e creando tanto disagio al lavoratore», affermano i suoi legali. Nel corso di un primo procedimento, il giudice del lavoro aveva imposto alla Reset di riassumere il dipendente. Adesso, assistito dagli avvocati Antonino Garofalo e Francesca Paola Garofalo il dipendente, dopo l’assunzione, ha ottenuto «un congruo risarcimento per i danni patiti».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X