stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mezzojuso, due condannati per le minacce e l'aggressione al giornalista di Non è l'arena
GUP DI PALERMO

Mezzojuso, due condannati per le minacce e l'aggressione al giornalista di Non è l'arena

Palermo, Cronaca
Il tribunale di Palermo

Il gup di Palermo Cristina Lo Bue ha condannato a un anno e 20 giorni Giorgio Ferlisi e Leonardo La Barbera, entrambi di Mezzojuso, accusati di violenza privata. Sono accusati di minacce e tentativi di aggressione del giornalista Danilo Lupo, inviato della trasmissione Non è l'Arena di La7, che stava conducendo un’inchiesta dopo lo scioglimento del Comune per infiltrazioni mafiose.

Lupo si trovava a Mezzojuso per girare un servizio in vista della puntata del 12 gennaio 2020, alla luce del fatto che il 16 dicembre precedente era stato firmato il decreto per lo scioglimento del Comune. Mentre il giornalista si trovava in piazza Umberto I insieme al suo cameraman per fare delle interviste, venne interrotto bruscamente e aggredito da Ferlisi, titolare del bar Roma. Anche La Barbera durante un altro servizio avrebbe iniziato a rincorrere il giornalista. Al processo si è costituito come parte civile il Comune di Mezzojuso assistito dall’avvocato Giuseppe Alfieri. La quantificazione del risarcimento sarà stabilita in sede civile.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X