stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Strage di Capaci, in Cassazione chiesto l'annullamento dell'assoluzione di Tutino
PROCESSO

Strage di Capaci, in Cassazione chiesto l'annullamento dell'assoluzione di Tutino

La Procuratrice generale propone anche la conferma degli ergastoli per Salvatore Madonia, Lorenzo Tinnirello, Giorgio Pizzo e Cosimo Lo Nigro
strage di capaci, stragi del 1992, Giovanni Falcone, Palermo, Cronaca
Capaci: dopo la strage

La procuratrice generale della Cassazione Delia Cardia ha chiesto la conferma delle 4 condanne all’ergastolo emesse nel processo bis per la strage di Capaci a carico di Salvatore Madonia, Lorenzo Tinnirello, Giorgio Pizzo e Cosimo Lo Nigro. Cardia ha chiesto l’annullamento dell’assoluzione di Vittorio Tutino e un nuovo appello bis nei suoi confronti. In serata gli ermellini della II sezione penale dovrebbero emettere il verdetto.

La Pg Cardia ha sottolineato la strategia stragista unitaria di Cosa Nostra e ha chiesto la convalida della sentenza emessa dalla Corte di Assise di Appello di Caltanissetta il 27 luglio 2020, ad eccezione della parte che riguarda il proscioglimento di Tutino stabilito anche in primo grado. Nella strage di Capaci del 23 maggio 1992 morirono uccisi da Cosa Nostra il giudice Giovanni Falcone - che allora era a capo degli Affari penali del ministero della giustizia - sua moglie Francesca Morvillo, anche lei magistrato, e gli agenti della scorta Vito Schifani, Antonio Montinaro e Rocco Di Cillo.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X