stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Riciclaggio di un’auto rubata, due assolti a Terrasini
LA SENTENZA

Riciclaggio di un’auto rubata, due assolti a Terrasini

Assolti per non aver commesso il fatto. È la sentenza della IV sezione penale del tribunale di Palermo nei confronti di Dario La Perna ed Emiliana Madonia accusati, tra gli altri reati, di riciclaggio.
Una vicenda che risale al marzo 2017 quando i due erano stati accusati di aver cercato di camuffare una Fiat Punto, che era stata rubata, per ostacolarne l’identificazione.

La Perna, assistito dall’avvocato Giuseppe Brancato, era accusato anche di avere danneggiato l’autovettura sottoposta a sequestro amministrativo di proprietà della coimputata. Emiliana Madonia, difesa dall’avvocato Giuliana Casula, era invece chiamata a rispondere anche del tentato furto di 500 metri di cavi telefonici della Telecom, che nel processo si è costituita parte civile.

La Procura di Palermo aveva chiesto la condanna a 4 e 6 mesi di reclusione e 6.000 euro di multa per la Madonia e 4 anni e 5.000 euro di multa per La Perna.  Il Tribunale ha assolto gli imputati dai reati contestati per non aver commesso il fatto.

La Perna, una settimana fa, era stato condannato a 13 anni di carcere per la morte di Mike Nepa, ottantaquattrenne di Terrasini morto d’infarto durante una rapina la notte del 9 settembre 2019.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X