stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Partinico, commemorato il carabiniere Favazzi: morì dopo un conflitto a fuoco con i rapinatori
IL DELITTO 37 ANNI FA

Partinico, commemorato il carabiniere Favazzi: morì dopo un conflitto a fuoco con i rapinatori

Con una cerimonia commemorativa stamani è stato ricordato l’appuntato dei carabinieri Antonino Favazzi, assassinato 37 anni fa. Nel cippo a lui dedicato, in via Favazzi a Partinico, è stata deposta una corona d’alloro. Fra i partecipanti, il comandante provinciale dei carabinieri di Palermo generale di brigata Giuseppe De Liso, il vice prefetto Maria Baratta in rappresentanza della commissione straordinaria per il Comune di Partinico, il parroco monignor Salvatore Salvia e i familiari del carabiniere.

Favazzi prese servizio presso la compagnia dei carabinieri di Partinico nel 1980 come autista del nucleo radiomobile. Il 2 dicembre 1984, durante un servizio di perlustrazione, rispose a una richiesta di intervento via radio a seguito di una rapina in corso all’interno di un circolo ricreativo a Partinico. Il carabiniere e il cuo collega vennero assaliti dai malviventi, che spararono colpi di arma da fuoco. Nel conflitto Favazzi restò gravemente ferito e morì in ospedale dopo 4 giorni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X