stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sequestrati giocattoli e casalinghi non sicuri in un negozio cinese, multa da 9mila euro a Palermo
FINANZA

Sequestrati giocattoli e casalinghi non sicuri in un negozio cinese, multa da 9mila euro a Palermo

Giocattoli, elettrodomestici, articoli per la casa e per la scuola. Tutto senza le certificazioni per la sicurezza. Più di seimila prodotti potenzialmente pericolosi sequestrati dalla guardia di finanza in un negozio cinese in via Duca della Verdura, a Palermo.

In azione i militari del Gruppo Pronto Impiego che hanno apposto i sigilli alla merce che, secondo l'accusa, sarebbe stata messa in vendita in violazione del Codice del Consumo e Sicurezza Prodotti, mancava infatti la marcatura CE, nè è stato possibile risalire alla documentazione, alle istruzioni e alle informazioni sulla sicurezza in una lingua che non può essere facilmente compresa dagli utilizzatori finali in uno Stato europeo.

Oltre al sequestro i finanzieri hanno anche multato il commerciante per un totale di 9.032 euro.

"Continuano, incessanti, i controlli delle Fiamme Gialle in tutta la provincia palermitana - si legge in una nota - al fine di contrastare ogni forma di illegalità economica, a tutela dei consumatori e degli esercizi commerciali che operano nel rispetto delle norme".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X