stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, sedativo nella bibita per narcotizzare e derubare il compagno: arrestata ventenne
CARABINIERI

Palermo, sedativo nella bibita per narcotizzare e derubare il compagno: arrestata ventenne

di
La ragazza è accusata di avergli portato via 2.500 euro. I militari sono intervenuti dopo la denuncia della figlia dell'uomo

Gocce di sedativo in una bibita per addormentare il compagno e derubarlo di 2.500 euro in contanti. Sarebbe stato questo il piano messo a punto lo scorso 28 agosto a Palermo da una 20enne, C.M. le sue iniziali, arrestata dai carabinieri di Altarello di Baida per rapina aggravata.

I militari nel corso delle indagini avrebbero accertato che la giovane, mentre era a casa dell’uomo con il quale intratteneva una relazione, l’avrebbe derubato dopo averlo addormentato versando in una bibita diverse gocce di Lormetazepam. È stata la figlia della vittima a presentare la denuncia dopo essersi resa conto di quanto accaduto: rincasando si era accorta in che condizioni si trovava il padre e aveva notato un bicchiere con dentro tracce di un liquido giallastro.

I carabinieri hanno sentito testimoni, trovato la confezione del sedativo e lo scontrino fiscale che certificava l'acquisto e hanno acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza della farmacia dove era stato comprato. Dalle immagini si vede la ragazza uscire dalla farmacia a pochi passi dalla stazione centrale. In quella stessa zona abita in una casa che le è stata affitta dalla vittima.

Nel corso della perquisizione in casa, inoltre, i militari hanno ritrovato la confezione del farmaco. Il provvedimento di fermo è stato convalidato dal giudice per le indagini preliminari, che ha disposto per la giovane gli arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X