stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, allagato l'autoparco nuovo dei vigili urbani
POLIZIA MUNICIPALE

Palermo, allagato l'autoparco nuovo dei vigili urbani

di

Il nuovo autoparco della polizia municipale di Palermo si è allagato. Cambiata sede anche a distanza di chilometri, si è ripetuto quanto avveniva in passato. Era successo per anni in via Carlo Amore ed successo iri di nuovo in via Ugo La Malfa nella nuova sede ristrutturata. Anche in questo caso l'area dove sono parcheggiate le auto si è allagata.

Secondo quanto ricostruito, un tubo dell'acqua piovana si sarebbe rotto, ma sembra escluso che la tanta acqua caduta sabato in modo violento sia arrivata fino al parcheggio. "Questa mattina - fanno sapere i sindacati - ci sono i tecnici che stanno valutando quanto successo e verificare se è solo una questione legata alla pendenza della strada che regolarmente si trasforma in fiume ad ogni acquazzone o sono le pompe di sollevamento che non hanno fatto il loro dovere”.

Il Comando di polizia municipale si era spostato a novembre del 2018 dalla vecchia sede di via Dogali in quella nuova, al civico 72 di via Ugo La Malfa, a pochi passi dall’assessorato regionale Territorio e Ambiente. I lavori nell'immobile, ex sede della Telecom, erano stati avviati nel 2015 per un costo complessivo di oltre 400 mila euro. Una volta segnalato l’allagamento i tecnici hanno eseguito immediatamente un sopralluogo per cercare di individuare l'origine del problema, legato forse allo scolo delle acque piovane del parcheggio che si trova al piano terra. Lo scorso fine settimana tutta la provincia era stata colpita da una forte ondata di maltempo, soprattutto tra la serata di venerdì e la giornata di sabato, con un progressivo miglioramento la domenica. Molte le strade allagate, sia in città che in provincia, soprattutto nella zona di Termini Imerese.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X