stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "Il vaccino rende liberi" con foto di Auschwitz: bufera su un docente dell'Università di Palermo
IL TWEET

"Il vaccino rende liberi" con foto di Auschwitz: bufera su un docente dell'Università di Palermo

Bufera sul docente di Business Systems dell’università di Palermo, Gandolfo Dominici, che su Twitter ha postato la foto del campo di sterminio nazista di Auschwitz e la scritta «Il Vaccino rende liberi». Lo ha fatto rispondendo a un tweet del segretario del Pd, Enrico Letta, che affermava: «Il vaccino è libertà. Libertà di andare a scuola in presenza, di viaggiare, di intraprendere, di partecipare ad attività culturali». Il commento del docente universitario è lapidario: «Non fa una piega».

Prende subito posizione il rettore dell’ateneo palermitano, Fabrizio Micari: «A nome dell’ateneo, mi dissocio in maniera netta e completa da quanto pubblicato su un social network da un docente in risposta ad un esponente politico. L’associazione del vaccino contro il Covid-19 al motto dei campi di sterminio nazisti è totalmente inopportuna e gravemente offensiva. Per quanto l’Università sia un luogo aperto alla libertà di pensiero e di dibattito, appare intollerabile e raccapricciante la strumentalizzazione di una delle pagine più drammatiche della storia per esprimere una personale posizione. L’Ateneo seppure nel rispetto delle opinioni stigmatizza tale modalità di espressione, estremamente lontana dallo spirito accademico di diffusione di un pensiero responsabile, basato sull'oggettività e sulla conoscenza».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X