stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lo Mauro, l'amministratore giudiziario arrestato a Palermo: "Niente pizzo, erano compensi dovuti"
LA DIFESA

Lo Mauro, l'amministratore giudiziario arrestato a Palermo: "Niente pizzo, erano compensi dovuti"

estorsioni, Palermo, Cronaca
Il commercialista Antonio Lo Mauro

Ha risposto alle domande del gip Cristina Lo Bue, Antonio Lo Mauro, il commercialista e amministratore giudiziario arrestato dalla Guardia di finanza con l’accusa di estorsione aggravata. Difeso dagli avvocati Massimo Motisi e Cinzia Calafiore, ha respinto le accuse.

«Un interrogatorio di tre ore in cui ha spiegato quali fossero le reali ragioni sottese a quei pagamenti, escludendo assolutamente che si trattasse di pizzo o di richieste illecite ma spiegando che si trattava di compensi professionali - dicono gli avvocati di Lo Mauro - Abbiamo prodotto alcuni documenti e soprattutto alcune investigazioni difensive alla luce delle quali abbiamo richiesto la revoca della misura e siamo in attesa che il giudice decida».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X