stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Alluminio nell'acqua a Palermo, allarme rientrato: si attende il via libera al consumo
AMAP

Alluminio nell'acqua a Palermo, allarme rientrato: si attende il via libera al consumo

Rientrano i valori di alluminio riscontrati nell'acqua potabile in alcuni quartieri di Palermo. L’Amap informa che, in merito alla criticità connessa alle acque in uscita dal Serbatoio di Monte Grifone, grazie alle modifiche ai processi di potabilizzazione suggerite dall’Istituto superiore di sanità e all’abbassamento delle temperature, già da qualche giorno si è fortemente ridotta la concentrazione di alluminio, rientrata al di sotto del valore previsto dalla normativa vigente per le acque potabili.

I dati sono stati riscontrati tramite gli esami condotti quotidianamente dall’Amap tramite il proprio laboratorio, specificatamente attrezzato e accreditato.

Le zone alimentate dal Serbatoio di Monte Grifone riguardano i rioni Noce, Zisa, Calatafimi, Basile, Roccella, Belmonte Chiavelli e Bonagia.

L'Amap chiarisce comunque, che "fino a quando l’ASP non provvederà alla certificazione del rientro nei parametri di legge, permane la validità della ordinanza sindacale n. 132 del Sindaco di Palermo", che vietava il consumo d'acqua.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X