stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ferragosto tra i rifiuti a Palermo, ripulita la Zisa ma molti quartieri restano in emergenza
RAP

Ferragosto tra i rifiuti a Palermo, ripulita la Zisa ma molti quartieri restano in emergenza

di

Una promessa, una speranza o un dato di fatto? È il dubbio che accompagnerà i palermitani in questi giorni ferragostani, giorni in cui l’attuale amministratore unico della Rap, Girolamo Caruso, ha garantito la rimozione di tutta l’immondizia che invade strade e piazze.

Un’estate caratterizzata dalle altissime temperature, che hanno reso ancor più insopportabile la convivenza con le oltre 500 tonnellate di rifiuti che si sono ammassate in città. E se per oggi, giorno di Ferragosto, la città, stando alle promesse di Caruso, dovrebbe essere liberata dalla spazzatura e dagli ingombranti, significa che ieri, vigilia della festa di metà estate, dovevano vedersi tante squadre al lavoro. Abbiamo fatto un giro per alcuni quartieri della città, i più intasati dalla "munnizza", e la promessa sembra essere stata mantenuta: ma a metà.

Da una parte, diverse zone che erano sommerse di spazzatura, intorno alle 14, erano interamente pulite. Cosa che i cittadini dei rioni periferici aspettavano ormai da diverse settimane, quasi mesi. I lavoratori della Rap - come hanno raccontato alcuni abitanti dei quartieri più martoriati - hanno iniziato a lavorare poco dopo l’alba per cercare di rimuovere più tonnellate possibile in breve tempo.

Verso l’ora di pranzo, quindi, il rione della Zisa era sommariamente ripulito: nelle vie Costantino Lascaris, Pier Paolo Pasolini, dell’Emiro e Scoto, svuotati solo i cassonetti impiegati per la raccolta dei sacchetti. Ma bastava spostarsi di qualche metro per restare colpiti dalla quantità di rifiuti che circondavano le campane dedicate al vetro e i cassonetti per differenziare la plastica.

L'articolo completo sul Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X