stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Nascondono armi modificate pronte per essere utilizzate, indagati padre e figlio a Palermo
POLIZIA

Nascondono armi modificate pronte per essere utilizzate, indagati padre e figlio a Palermo

Padre e figlio, rispettivamente di 45 e 24 anni, sono indagati per alterazione di armi e detenzione abusiva di armi. La scorsa settimana, poliziotti del Commissariato di polizia “San Lorenzo”, nell’ambito di attività info-investigative finalizzate alla ricerca di armi, si sono recati in un appartamento di via Fausto Coppi allo Zen per effettuare una perquisizione.

Dalla perquisizione, sono emerse, nascoste in un ripostiglio del soggiorno, 4 riproduzioni di pistole vere a salve, di diverso calibro, alcune fornite di caricatore. Tre sono risultate modificate (ossia con la canna non occlusa) ed una parzialmente modificata.

All’interno dello stesso ripostiglio sono stati trovati macchinari e materiale verosimilmente utilizzati per modificare delle pistole a salve, come morse da banco e trapani a colonna. Tutta l’attrezzatura rinvenuta è stata sequestrata, mentre i due congiunti, al termine delle formalità di rito, sono stati indagati malgrado le giustificazione fornite dal figlio, che ha motivato il possesso dell’attrezzatura come utile per lavori domestici.

Le pistole modificate, a suo dire, sarebbero state invece solo dei giocattoli inoffensivi destinate ad attività ludiche del figlio di 8 anni. Sono in corso accertamenti tecnici volti a verificare la potenzialità lesiva delle armi oggetto di sequestro, mentre proseguono le indagini finalizzate a stabilire se la modifica di suddette riproduzioni di armi abbia contribuito a foraggiare il mercato nero delle armi allo Zen.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X