stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Si fingono poveri, denunciati 18 "furbetti" dei buoni spesa a Bisacquino
NEL PALERMITANO

Si fingono poveri, denunciati 18 "furbetti" dei buoni spesa a Bisacquino

Scoperti 18 furbetti dei buoni spesa a Bisacquino, comune in provincia di Palermo. I finanzieri del Comando Provinciale di Palermo hanno rilevato una serie di irregolarità nelle istanze presentate. Nello specifico, nell'autocertificazione da loro compilata e presentata al Comune, avevano dichiarato di trovarsi in condizioni di indigenza o comunque di difficoltà economica, dunque di possedere i requisiti richiesti per usufruire del buono spesa.

In realtà, i controlli eseguiti dai finanzieri della Tenenza di Corleone hanno evidenziato che i nuclei familiari percepivano altre forme di sostegno economico. Di conseguenza, sulla scorta delle informazioni acquisite, le autocertificazioni presentate sono risultate prive dei requisiti previsti nell’avviso di pubblico bando.

I 18 furbetti sono stati denunciati alla procura della Repubblica per  indebita percezione di erogazioni ai danni dello Stato. Sono stati inoltre segnalati al Comune di Bisacquino per l'immediata sospensione dei voucher a loro beneficio e dovranno restituire le somme percepite, che ammontano a  3.550 euro e pagare sanzioni per complessivi 10.650 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X