stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Variante brasiliana a Palermo, colpito un anziano vaccinato con Pfizer
OSPEDALE CERVELLO

Variante brasiliana a Palermo, colpito un anziano vaccinato con Pfizer

Individuata a Palermo la variante brasiliana del Covid-19 in paziente vaccinato anche con la seconda dose di Pfizer. Il virus è stato identificato dai medici del laboratorio di Microbiologia e Virologia dell’azienda ospedaliera Villa Sofia-Cervello, diretta da Orazia Diquattro.

Per scoprirlo è stato necessario effettuare delle analisi attraverso test di indagine di sequenziamento genico, con tecnica NGS, che ha identificato la variante brasiliana P.1 nell'uomo. Il caso, così come come prevede il protocollo del ministero della Salute, è stato notificato e trasmesso al Laboratorio regionale di riferimento.

Ad essere colpito un paziente di 83 anni, immunodepresso, che era già stato sottoposto a vaccino con Pfizer. Si è presentato al pronto soccorso del Cervello di Palermo proprio dopo pochi giorni dalla seconda dose, accusava problemi respiratori e intestinali. Dopo il tampone è risultato positivo al coronavirus ed è stato ricoverato in terapia intensiva.

I medici hanno immediatamente sospettato che l'anziano fosse stato colpito da una variante genica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X