stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ecco perchè Palermo ancora oggi è in zona rossa: contagi, varianti e ricoveri, i numeri dell'emergenza
L'ORDINANZA

Ecco perchè Palermo ancora oggi è in zona rossa: contagi, varianti e ricoveri, i numeri dell'emergenza

coronavirus, zona rossa, Nello Musumeci, Renato Costa, Palermo, Cronaca
Il commissario Renato Costa alla Fiera di Palermo

Incidenza, circolazione delle varianti e pressione sugli ospedali. Sono i tre fattori che hanno determinato la proroga della zona rossa per Palermo e per 22 comuni della provincia. Un provvedimento firmato dal presidente della Regione dopo la relazione sanitaria dell’Asp di Palermo e della struttura commissariale che hanno esaminato l'andamento della pandemia tra il 12 e il 18 aprile.

In città l'incidenza settimanale dei contagi è appena al di sotto dei 250 casi per centomila abitanti. Ancora più bassa in provincia, tanto che Musumeci ha deciso di prorogare la zona rossa solo in 22 comuni.

Secondo l’ultimo report di prevalenza elaborato dalla struttura commissariale, Palermo è la città che conta più casi su tutto il territorio provinciale (4.092, a fronte dei 4.559 del report precedente). Secondo i dati aggiornati al 16 aprile il numero dei ricoverati tra Palermo e provincia tocca quota 561, rispetto ai 462 della settimana prima.

Per quanto riguarda invece la distribuzione dei casi nei quartieri del capoluogo, la quinta circoscrizione, fino al 16 aprile, contava il maggior numero di attuali positivi (693); al 9 aprile invece erano 773 e si trattava dell’area in cui era più forte la presenza del coronavirus. La prima circoscrizione, invece, resta quella con il minor numero di contagiati (191 al 16 aprile, a fronte dei 263 della settimana precedente). Nonostante le cifre siano ancora preoccupanti, il commissario per l'emergenza coronavirus Renato Costa mostra comunque ottimismo: "I dati sono in parziale miglioramento, segno che l’ordinanza regionale dell’11 aprile, che ha istituito la zona rossa, ha funzionato in termini di contenimento dei contagi, tant’è che il massimo grado di restrizioni rimane solo per una parte della provincia”.

Intanto, continua anche oggi l'operazione open weekend AstraZeneca. Tra l'hub provinciale e i centri gestiti dall'Asp sono state circa 800 le dosi di siero anglo-svedese somministrate ieri, mentre vanno avanti anche le vaccinazioni con Pfizer e Moderna ai cittadini over 80 ed estremamente vulnerabili: ieri ne sono state iniettate 1.445 dosi, per un totale di 1.686 somministrazioni fino alle 14,30 alla Fiera del Mediterraneo.

Fino a domenica potranno vaccinarsi senza prenotazione tutti i cittadini dai 60 ai 79 anni, sia senza patologie (saranno vaccinati con AstraZeneca) sia con patologie che, in base a valutazione del medico, rendano la persona estremamente vulnerabile (saranno vaccinati con Pfizer o Moderna). Alla Fiera e anche in altre dieci strutture sanitarie di Palermo e provincia, è inoltre possibile per gli ultraottantenni vaccinarsi senza prenotazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X