stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, in provincia di Palermo quasi 600 casi in 24 ore. Musumeci: "Non escludo la zona rossa"
SU 909 TOTALI

Coronavirus, in provincia di Palermo quasi 600 casi in 24 ore. Musumeci: "Non escludo la zona rossa"

coronavirus, zona rossa, Palermo, Cronaca
Nuovi positivi per 100 mila abitanti nelle province siciliane dal 30 marzo al 5 aprile 2021 (Ufficio Statistica del Comune di Palermo e Dipartimento della Protezione Civile)

Quasi due terzi dei nuovi contagi registrati nell'ultimo bollettino Covid in Sicilia sono stati nella provincia di Palermo: ben 597 su 909. Un dato allarmante che rispecchia l'andamento degli ultimi giorni. Solo ieri, ad esempio, nel capoluogo e in provincia erano stati registrati 364 nuovi positivi.

Oggi, alla luce dei pochi tamponi totali processati (7.561), la cifra di 597 rappresenta un dato incredibilmente alto. Attualmente ci sono 35 comuni in zona rossa in Sicilia e nel Palermitano anche due grossi centri come Partinico e Borgetto.

Il sindaco di Palermo nei giorni scorsi aveva chiesto al commissario per l'emergenza Covid nel capoluogo e al dirigente dell'Asp i  numeri dettagliati dell'andamento epidemiologico in città per attuare eventuali misure restrittive. Dati che il primo cittadino attende con ansia perchè i contagi aumentano giorno dopo giorno.

I 597 di oggi in tutta la provincia allarmano non soltanto Leoluca Orlando ma molti sindaci che monitorando l'andamento nei singoli paesi hanno chiesto nei giorni scorsi e chiederanno nelle prossime ore al presidente della Regione l'istituzione di nuove zone rosse. Il primo cittadino di Palermo, oggi, ha chiesto al presidente della Regione, Nello Musumeci, tutte le misure più restrittive possibili per evitare che i contagi crescano maggiormente.

Inoltre, secondo i dati elaborati dall'Ufficio statistica del Comune su base delle informazioni del Dipartimento nazionale della Protezione Civile, i nuovi casi in provincia di Palermo nell'ultima settimana sono stati 245,9 ogni 100 mila abitanti, un’incidenza che potrebbe determinare l’adozione della zona rossa.

In serata arriva la tanto attesa dichiarazione del presidente della Regione, Nello Musumeci, che non esclude la zona rossa nelle prossime ore per la città di Palermo: "Abbiamo registrato negli ultimi giorni un aumento dei contagi nella città di Palermo, con una conseguente crescente pressione sui reparti di terapia intensiva. I parametri per dichiarare la “zona rossa” non sono stati ancora raggiunti ma non escluderei, nella giornata di domani (martedì), l’adozione del provvedimento, d’intesa con il sindaco, quale utile misura preventiva per evitare il picco dei positivi al Covid. Il sindaco di Palermo può nel frattempo, se lo ritiene, assumere iniziative restrittive anche sul fronte scolastico". La dichiarazione, dopo un confronto nel pomeriggio di oggi con i vertici del dipartimento regionale per la Salute.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X