stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Aumentano i ricoveri a Palermo, medici: "Grigliate di nascosto? Pensate a chi è in ospedale"
CORONAVIRUS

Aumentano i ricoveri a Palermo, medici: "Grigliate di nascosto? Pensate a chi è in ospedale"

coronavirus, Palermo, Cronaca
Medici ed infermieri al lavoro nei reparti di terapia intensiva

Il termometro che indica che la situazione sta peggiorando e occorre intervenire è l'aumento dei ricoveri in ospedale. In Sicilia, ed in particolare a Palermo, i numeri relativi a chi entra nei nosocomi e a chi finisce in terapia intensiva sono in crescita. Si registrano nuovamente code di ambulanze davanti agli ospedali e alle aree di emergenza. Ieri, 20 mezzi di soccorso sono rimasti a lungo in attesa davanti al Covid Hospital di Partinico.

L'appello del medico Giovanni Luca D’Agostino la dice lunga su cosa stia avvenendo in queste ore: "Continuano ad arrivare persone con insufficienze respiratorie. Magari pensateci mentre domani organizzate la grigliatina di nascosto con gli amici, sentendovi 'paladini' che si battono per la libertà". Il trend dei contagi in città preoccupa anche il direttore del 118 Fabio Genco. Il pronto soccorso dell’ospedale Policlinico nei giorni scorsi è stato bloccato dall’alto numero di accessi e anche quelli del Civico e di Villa Sofia sono "sotto pressione".

Il sindaco Leoluca Orlando nei giorni scorsi ha scritto due lettere al Commissario per l’emergenza Covid di Palermo, Renato Costa, ed alla Direttrice Generale della Asp, Daniela Faraoni sollecitando "l'invio di dati aggiornati e relativi alle singole circoscrizioni della città di Palermo". Dati che ancora non si conoscono e che potrebbero far scattare già da martedì misure più restrittive in città.

"La urgente disponibilità di dati e indicazioni aggiornate - sottolinea Orlando - è indispensabile affinché questa amministrazione possa valutare, di concerto con il Prefetto e con i componenti del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, l’adozione di ulteriori eventuali provvedimenti". Adesso il primo cittadino attende i dati per poter valutare se chiedere al presidente della Regione l'istituzione della zona rossa per la città di Palermo oppure se attuare qualche restrizione che compete al suo ruolo. In Sicilia, attualmente, ci sono 35 comuni in zona rossa e tutto fa presumere che aumenteranno nelle prossime ore.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X