stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Partinico, uccise l'amante incinta: ergastolo all'imprenditore Antonino Borgia
LA SENTENZA

Partinico, uccise l'amante incinta: ergastolo all'imprenditore Antonino Borgia

omicidio, partinico, Ana Maria Lacramioara Di Piazza, Antonino Borgia, Palermo, Cronaca
Antonino Borgia e Ana Maria Lacramioara Di Piazza

È stato condannato all’ergastolo l'imprenditore di Partinico Antonino Borgia accusato di avere ucciso, il 22 novembre del 2019, con dieci coltellate, Ana Maria Lacramioara Di Piazza, la giovane donna incinta a cui era legato sentimentalmente. La sentenza è stata emessa dalla Corte d’Assise di Palermo presieduta da Sergio Gulotta. Ana Maria 30 anni, di origine romena, ma residente da anni a Giardinello, fu inseguita per strada e poi accoltellata.

Borgia era imputato di omicidio volontario, premeditato e aggravato dai futili motivi e di occultamento di cadavere. All’imprenditore è stato contestato anche il procurato aborto. La madre di Ana Maria e il figlio di 11 anni erano parte civile nel processo. L'assassino, reo confesso, ha raccontato agli investigatori che la vittima lo ricattava e gli aveva chiesto soldi per non rovelarealla moglie di aspettare un bambino da lui. Una versione che non ha mai convinto gli inquirenti. Il giorno del delitto i due hanno litigato e Borgia ha assassinato la giovane.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X