stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lite in una scuola di Carini per un rimprovero: la madre di un'alunna aggredisce la preside
NEL PALERMITANO

Lite in una scuola di Carini per un rimprovero: la madre di un'alunna aggredisce la preside

A fine lezione, ieri poco dopo le 13, la madre di una alunna dell’istituto comprensivo Calderone a Carini ha chiesto spiegazioni in merito a un rimprovero rivolto da una professoressa alla figlia. Ne è nato un alterco con urla, spintoni, banchi spostati. La dirigente, Claudia Notaro, intervenuta per sedare gli animi, è stata colpita con violenza riportando un trauma contusivo, refertato dopo il trasporto in ambulanza al pronto soccorso. Lo rende noto la Flc Cgil che esprime solidarietà alla dirigente.

«La violenza non deve mai essere ammessa nei contesti di una società civile e non può trovare spazio all’interno delle istituzioni scolastiche, che sono i lunghi per antonomasia della crescita e della formazione civile e culturale dei cittadini del domani - dice il segretario generale Flc Cgil Palermo Fabio Cirino- La violenza e l’ignoranza si combattono con l’educazione e la formazione continua: è questa la nostra missione, è questa la speranza di un futuro migliore».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X