stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo: "La coperta della speranza" donata a Biagio Conte, è stata tessuta da 30 pensionati
LA CONSEGNA

Palermo: "La coperta della speranza" donata a Biagio Conte, è stata tessuta da 30 pensionati

Biagio Conte, Palermo, Cronaca
"La coperta della speranza" donata a Biagio Conte

Il Siulp sindacato Polizia di Stato e il Questore di Palermo, Leopoldo Laricchia, hanno donato "La Coperta della Speranza" a Fratel Biagio, che è adagiato sul sagrato della Cattedrale di Palermo dall’inizio della Quaresima, nel suo 22° giorno di penitenza, di digiuno e preghiera, attraverso cui "chiede al buon Dio con l’intercessione di Santa Rosalia e del Beato Padre Pino Puglisi, che il virus venga sconfitto e che nasca una società migliore".

Si tratta di una coperta con lana di vari colori tessuta da una trentina di anziani in pensione di varie associazioni. Hanno cucito tutti i pezzi insieme, con effetto patchwork. L’idea venne a Giuseppe Puleo, responsabile Relazione Esterne del sindacato Siulp della Polizia di Stato di Palermo, quando vide Fratel Biagio digiunare in preghiera nella piazzetta Padre Puglisi a Palermo, per i diritti dei migranti, nel 2019. Si tratta di un simbolo: una coperta che ricopre il cuore di speranza per un mondo migliore.

"Con La Coperta della Speranza - spiega Francesco Quattrocchi, Segretario provinciale Palermo del Siulp Polizia di Stato - consegnata spiritualmente a Fratel Biagio Conte che con il suo digiuno per uscire dall’incubo della pandemia ha dimostrato ancora una volta tutto il suo amore per l’essere umano, il Siulp di Palermo è orgoglioso di manifestare la sua vicinanza cristiana e il suo modo di essere vicino alla gente".

"Ringrazio del gesto molto bello - dichiara Fratel Biagio - di avere ricevuto in dono 'La Coperta della Speranzà; come ora vi siete presi cura di me, spero che ogni cittadino possa rivolgere lo stesso gesto, donando una coperta, a tutti coloro che vivono per strada. Invito tutti a rinunciare a qualcosa per aiutare chi è nel bisogno".

Nella realizzazione della coperta di lana i trenta anziani sono stati coordinati da Milena D’Alessandro e Enza Cristofalo dell’Associazione Polizia di Stato. Al progetto hanno partecipato: Gruppi di Bagheria dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato, Anps di Palermo con il Presidente Raffaele Palma; le Associazioni delle Università delle Tre Età di Altavilla Milicia e di Bagheria, con le presidentesse Enza Lo Cascio e Mariella Di Salvo; la Fidapa di Casteldaccia, con la presidentessa Antonella Romano; l'Associazione Nazionale Guardia di Finanza e Polizia Penitenziaria, con i presidenti Enzo Miccoli e Rosario Clemenza.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X