stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Neonata positiva al Covid abbandonata in ospedale a Palermo, scarcerata la madre
TRIBUNALE DEL RIESAME

Neonata positiva al Covid abbandonata in ospedale a Palermo, scarcerata la madre

Torna in libertà la donna che ad ottobre scorso aveva abbandonato la figlia di appena tre mesi e positiva al Covid all'ospedale dei Bambini di Palermo. Il tribunale del Riesame, accogliendo le tesi dell'avvocato Matteo La Barbera, ha deciso di sottoporre la mamma solo all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

La madre, dopo diverse settimane di ricerche, era stata individuata e arrestata per abbandono di minori lo scorso 15 dicembre a Catania. Per gli inquirenti, la donna avrebbe affidato la neonata ad alcuni parenti e sarebbe poi sparita ma poi avrebbe poi chiamato un ufficio del Comune, per far sapere che era bloccata in Romania, dopo la morte di una sorella.

La Procura, però, sottolinea che la telefonata non sarebbe stata fatta dalla Romania, ma da Catania e quindi era vera la volontà di abbandonare la piccola. La difesa ha sempre sostenuto il contrario: la donna era stata costretta a tornare nel suo Paese proprio perché la sorella defunta era quella che si occupava degli altri figli e che lì sarebbe rimasta bloccata per via delle restrizioni legate all'emergenza sanitaria.

L'indagata nei mesi in cui si trovava all'estero, avrebbe telefonato più volte all'ospedale per avere della figlia e comunque non verrebbe configurato il reato di abbandono di minori perchè avrebbe lasciato la piccola ai parenti.

Non si conoscono ancora le motivazioni della decisione del Riesame.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X